La pizza di Gabriele Bonci

Chi guarda “La prova del cuoco” sicuramente sarà rimasto affascinato dalla pizza di Gabriele Bonci (QUI il suo gruppo su Facebook), quindi perchè non provare a seguire le sue istruzioni e prepararla a casa propria? Anche perchè Roma, per me, è un pochetto distante.

Ecco come mi è venuta.

Gli ingredienti che ho usato per 2 pizze giganti sono:

– 500g di farina integrale
– 500g di farina 0
– 800g di acqua
– 1 bustina di lievito in polvere
– 1 cucchiaino di zucchero
– 2 cucchiai d’olio
– 2 cucchiaini di sale

Per prima cosa mescoliamo le farine aiutandoci con una forchetta, quindi uniamo quasi tutta l’acqua. Dopo aver mescolato un poco, aggiungiamo il lievito e lo zucchero e mescoliamo. Uniamo il sale con l’acqua restante e continuiamo a girare l’impasto con la forchetta, infine mettiamo l’olio.
Risulterà un impasto molliccio e assolutamente sgradevole alla vista, ma vi assicuro che dopo migliorerà.

Lasciamo riposare 10′, quindi rovesciamolo su un ripiano infarinato (ho usato la semola rimacinata) e facciamo quelle che il signor Bonci chiama pieghe.
A questo punto mettiamo a lievitare l’impasto in frigorifero per 24h.

Dopo una giornata di attesa e sospiri tiriamo fuori la nostra pasta dal frigorifero.

Tiriamola con le mani fino ad ottenere la forma desiderata e trasferiamola in una teglia unta.

Condiamola secondo i nostri gusti, senza mettere la mozzarella (che va aggiunta quando mancano 10′ al termine della cottura).

Inforniamola a 250°C appoggiandola sul fondo del forno e a metà cottura spostiamola nella parte alta.
Ecco la seconda pizza con un cappero fuggitivo.

Pensare di mangiare una pizza così da soli è assolutamente da record, infatti è davvero tanta.
Ho però provato a surgelarla per farne uso nei pranzi al volo all’università e ha superato la prova freezer a pieni voti.

Buona serata!

Comments

  1. says

    L'ho provata anch'io questa pizza ed è buonissima… ma questa versione con la farina integrale mi ispira molto, voglio provare!
    Ciao e buona giornata!

  2. says

    questo tipo di pizza… noi la chiamiamo "'a pizza de grano" …. buona buona buona… mi salvo la ricetta e la provo!!!!
    grazie!!!!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>